Occupazione suolo pubblico con dehor - comunicazione semplificata

Last update 11 October 2022
Occupazione di suolo pubblico con dehor - modulistica comunicazione semplificata ex D.L. 34/2020 convertito con la L. 77/2020 e s.m.i.

Preso atto dei contenuti della L. 77/2020 “Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34, recante misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all'economia, nonche' di politiche sociali connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19”, e successive modifiche ed integrazioni, in ultimo con il D.L. 41/2021 “Misure urgenti in materia di sostegno alle imprese e agli operatori economici, di lavoro, salute e servizi territoriali, connesse all'emergenza da COVID-19” , con la presente, si comunica che, ai sensi dell'art. 30 del D.L. 41/2021 precitato, potranno essere considerate automaticamente prorogate le occupazioni di suolo pubblico comunicate nell’anno 2020, fino alla scadenza ora fissata al 31.12.2021.

Entro la suddetta scadenza temporale, potranno parimenti essere inoltrate semplici comunicazioni in carta libera, relativamente ad eventuali nuove richieste/ampliamenti di occupazioni di suolo pubblico, con la modalità semplificata, relativamente a pubblici esercizi, contestualmente alla compilazione ed invio via PEC (protocollo@pec.comune.chivasso.to.itdella modulistica qui di seguito pubblicata e relativi allegati.

A seguito dell’invio, si potrà procedere nell'immediato all'occupazione di suolo pubblico con dehor.

Si richiama sin d’ora l'attenzione al rispetto dei disposti del 

Aggiornamento - dal 1° aprile 2022 

Per il combinato delle disposizioni contenute nell’art. 1 comma 706 della Legge di Bilancio 2022, nell'art. 9 ter, commi da 2 a 5, del DL n. 137/2020 convertito dalla L. n. 176/2020 e nell’art. 3-quinquies del DL n. 228/2021 convertito dalla L. n. 15/2022, sino al 30 giugno 2022 continuano a trovare applicazione le procedure semplificate per la presentazione da parte delle imprese di pubblico esercizio delle domande di nuove concessioni per l’occupazione di suolo pubblico o di ampliamento delle superfici già concesse e, ai soli fini di assicurare il rispetto delle misure di distanziamento connesse all’emergenza COVID-19, di quelle per la posa in opera temporanea su vie, piazze, strade e altri spazi aperti di interesse culturale e paesaggistico, da parte dei titolari stessi, di strutture amovibili, quali dehors, elementi di arredo urbano, attrezzature, pedane, tavoli, sedute ed ombrelloni, purchè funzionali all’attività, ma, fatte salve diverse successive disposizioni normative in merito, dal 1° aprile viene meno l’esenzione dal pagamento del Canone Patrimoniale per l’occupazione del suolo pubblico (sostitutivo della TOSAP). 

Considerato che, nonostante il termine del periodo emergenziale, risulta prudenzialmente opportuno incentivare il rispetto delle misure di distanziamento, la Giunta Comunale, con deliberazione n. 59 del 31 marzo 2022, ha previsto, per il solo anno 2022, in via eccezionale e  fatte salve diverse successive disposizioni in merito, l’applicazione alle occupazioni di cui trattasi della tariffa minima attualmente prevista dal regolamento per l’applicazione del Canone patrimoniale di concessione temporaneo, pari a 0,08 E/mq/giorno, fermo restando il pagamento del Canone con le tariffe “Occupazione Suolo Ordinario” contenute nell’allegato B) al Regolamento comunale approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 10 del 29 marzo 2021, commisurato al periodo di effettivo assoggettamento, per le occupazioni annuali autorizzate in base al vigente regolamento disciplinante il posizionamento dei dehors, approvato con deliberazione Consiglio Comunale n. 36 del 16 giugno 2016.

Tenuto poi conto della peculiarità della procedura semplificata e l’incertezza in merito ad eventuali futuri interventi in materia, la Giunta Comunale ha altresì stabilito che il pagamento del Canone patrimoniale per l’anno 2022, possa essere effettuato entro il 30 giugno 2022, ovvero entro il termine del periodo di validità della procedura semplificata, qualora questo dovesse essere ulteriormente differito, ferma restando la possibilità di rateizzazione, come previsto dalle disposizioni regolamentari.

Il Concessionario  - MT SpA - provvederà ad emettere apposito avviso di pagamento PagoPA per il pagamento canone.

  • Entro il 30 aprile 2022, fatta salva la validità delle comunicazioni a suo tempo effettuate, i titolari dei pubblici esercizi, sono tenuti a comunicare la volontà di proseguire  l’occupazione straordinaria  di suolo pubblico/uso pubblico con dehor  fino al 30.06.22, compilando l’apposita modulistica che dovrà essere trasmessa allo S.U.A.P. della Città di Chivasso  tramite PEC (protocollo@pec.comune.chivasso.to.it )
    Utilizzare modello: Dehors - comunicazione proseguimento 30 aprile
  • Entro il 30 aprile 2022,  nei casi di ampliamento straordinario delle occupazioni di suolo pubblico con dehor esistenti, resta ferma la necessità di ottenere preventivamente la formale autorizzazione annuale (rinnovi) utilizzando la modulistica presente sul portale telematico della Città di Chivasso (https://chivasso.comune-online.it/web/home/avvia-una-pratica-suap)  
  • Entro il 30 giugno 2022, i titolari dei pubblici esercizi, hanno comunque la facoltà di richiedere nuova occupazione/ampliamento con modalità straordinaria inoltrando il modello di comunicazione pubblicato.   
    Utilizzare modello: Dehors - mod.semplificato ampliamento_nuovo 2022

Si richiamano in proposito le disposizioni  transitorie e la modulistica approvate con deliberazione Giunta Comunale n. 89 del 28 maggio 2020 e successiva determinazione n. 398 del 22 giugno 2021

Per chiarimenti in merito al posizionamento dei dehors secondo la procedura ordinaria o semplificata contattare lo sportello SUAP, utilizzando i seguenti recapiti:
e-mail: f.ambrosino@comune.chivasso.to.it
tel  0119115331-0119115401

Per chiarimenti in merito al pagamento del Canone patrimoniale, rivolgersi al Concessionario MT SpA
email: chivasso.tributi@maggioli.it;
tel 011 9171132

Si rammenta infine che, a far data dal 01.07.2022 (salvo ulteriori differimenti dei termini), le occupazioni di suolo pubblico straordinarie con dehor, per le quali non sia stata trasmessa la sopra indicata istanza di regolarizzazione ai sensi del regolamento comunale  approvato con deliberazione Consiglio Comunale n. 36 del 16 giugno 2016, saranno considerate prive di autorizzazione.  

Si informa che, dal 1° gennaio 2021, la Tassa Occupazione Spazi ed Aree Pubbliche (TOSAP), l'Imposta comunale sulla pubblicità ed i Diritti sulle Pubbliche Affissioni sono stati sostituiti dal nuovo Canone patrimoniale di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria, previsto dall’art. 1 commi 816 e seguenti della Legge n. 160/2019.

L’Ufficio SUAP unitamente alla Polizia Locale si riserva di effettuare verifiche in loco in merito al rispetto delle suddette normative.

Dehors - mod.semplificato ampliamento_nuovo 2022
Attachment format pdf
Download
Dehors- comunicazione proseguimento 30 aprile_sito
Attachment format pdf
Download